Fonds Urgence & Développement

SISMA IN ITALIA

Mercoledì 24 agosto 2016, a 76 chilometri da Perugia, un violento sisma di magnitudo 6,2 ha colpito il centro Italia, causando 296 morti e numerosi danni ad Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto.

Je fais un don

Grâce à BNP Paribas,
votre don est multiplié par 2
200
Je donne 100

 

  • Croce Rossa italiana

In loco, la Croce Rossa italiana ha investito importanti mezzi per soccorrere i dispersi: squadre di salvataggio, unità cinofile, ambulanze, personale logistico, ecc. In totale, durante le operazioni, sono stati coinvolti 450 volontari.

La Croce Rossa italiana ha inoltre offerto un supporto di emergenza ai sopravvissuti, sotto shock, per soddisfare i loro bisogni di base: distribuzione di beni di prima necessità (pasti, prodotti per l'igiene, abiti), cure, primi soccorsi, operazioni di Restoring Family Links per cercare i membri delle famiglie con componenti dispersi, sostegno psicosociale alle vittime in aeroporto, all'ospedale e in obitorio, centro ricreativo per accogliere i bambini colpiti dal sisma.

In situazioni di simile emergenza, le associazioni umanitarie devono reagire in modo rapido ed efficace: ecco il motivo per cui il Rescue & Recover fund sostiene le associazioni partner. Grazie alla collaborazione di tutti, i volontari della Croce Rossa italiana sono dunque potuti intervenire di giorno e di notte per soccorrere le vittime del sisma.